La Grafologia

Articolata tecnica d’indagine della struttura dell’intera personalità, la grafologia trova le proprie radici in conoscenze fisiologiche e psicologiche e viene oggi annoverata tra le scienze dell’espressione umana e del linguaggio.

La scrittura ci appartiene e ci rivela ed è in grado di focalizzare e raggruppare gli aspetti del nostro essere, incastrato in un gioco di varianti, elementi collettivi e personali, ereditari, costituzionali, ambientali, educativi, a cui si sommano le esperienze di vita.

Che la scrittura sia in stretto legame con il dinamismo psichico di chi scrive è ormai universalmente ammesso; la grafologia, dunque, ricerca quelle leggi che regolano l’interdipendenza tra fenomeni psichici e l’espressione grafica.

La metodologia della Scuola Francese, in particolare, rappresenta un indirizzo di ricerca consolidatosi da oltre un secolo d’esperienza, tanto da essere considerata l’apporto più rilevante dato agli studi grafologici a livello mondiale.

La professione del grafologo esige competenza e professionalità, assicurate dalla formazione acquisita attraverso corsi qualificati che non si limitino a fornire nozioni tecniche, ma che abbraccino tutta un’area di interdisciplinarietà tecnico – umanistica – psicologica al fine di poter efficacemente operare in tutti quei settori in cui la descrizione della personalità si dimostra utile non solo ai fini di una conoscenza personale ma nei vari ambiti della vita sociale.